Al via i prestiti per gli studenti

- Scritto da: martina -

Un accordo stipulato nei giorni scorsi tra il Governo e l’ABI consente, attraverso la stipula di apposite convenzioni con i singoli istituti bancari, l’accesso al credito da parte degli studenti senza ulteriori garanzie. I giovani potranno presentare domanda a una banca convenzionata e ottenere un prestito fino a 6.000 euro senza bisogno di una busta paga ne’ della firma dei genitori o di un garante. Il garante, infatti, sara’ il Governo, grazie al Fondo per il credito ai giovani costituito presso il Ministero per le Politiche giovanili e le Attivita’ sportive. I beneficiari sono gli studenti universitari o post-universitari di qualunque nazionalita’, purche’ residenti in Italia, con eta’ compresa tra i 18 e i 35 anni, che corrispondano a determinati requisiti di merito. In pratica, si tratta di uno strumento studiato per chi ha talento, ma limitate possibilita’ economiche. Quali sono i requisiti di merito? Gli studenti che si iscrivono al primo anno di universita’ devono aver conseguito il diploma di maturita’ con una votazione pari ad almeno l’80 per cento del punteggio massimo. Gli studenti che si iscrivono agli anni successivi al primo devono aver conseguito almeno i 2/3 dei crediti previsti per l’anno accademico precedente, con una media di almeno 24/30. Il prestito serve per pagare tasse e contributi universitari, partecipare a un programma Erasmus, iscriversi a un master postuniversitario, acquistare un computer portatile con connessione wi-fi, pagare le spese connesse alla locazione per i fuori sede (deposito cauzionale e/o spese d’intermediazione immobiliare). Il Ministero per le politiche giovanili sta predisponendo il sito web www.diamoglicredito.it. Su questo portale saranno disponibili tutte le informazioni utili. L’intero sistema sara’ operativo entro il mese di febbraio 2008.