Crescere nonostante la crisi: il caso italia impianti

- Scritto da: martina -

Uscire dalla crisi innovando. Può sembrare il solito slogan, mal praticato dalle imprese italiane. E invece in Toscana una piccola e dinamica azienda lo ha trasformato in realtà: Italia Impianti s.r.l., 25 dipendenti, grazie all’innovazione ha visto crescere il proprio fatturato tra il 2008 e il 2009 da 2,8 milioni a 3,5 milioni di euro (+25%). Italia Impianti ha ottenuto questa performance grazie alla sua divisione parcheggi, Park Global Service, su cui ha investito in creatività, tecnologia e con una finanza d’impresa innovativa: un mix di ingredienti di successo in un settore, quello del parcheggio a pagamento, che ha una committenza sia pubblica che privata. “Abbiamo puntato puntato sul noleggio dei parcheggi e non più sulla mera vendita” - ha detto Massimo Mini, fondatore dell’azienda. “Nel mercato della sosta il noleggio degli impianti è un settore totalmente inesplorato, che ha portato subito i suoi frutti. Per garantire la massima qualità delle soluzioni che vengono fornite a noleggio, Park Global Service adotta esclusivamente impianti Skidata, che consentono un controllo a distanza della massima affidabilità e sicurezza oltre a garantire funzionalità estremamente avanzate.” Altra chiave della crescita dell’impresa toscana è la sala di controllo centralizzata. Un luogo fisico dotato delle più avanzate tecnologie per il controllo da remoto e la teleassistenza per gli impianti di parcheggio ovunque essi si trovino. L’accresciuta competitività di Park Global Service (www.parkglobalservice.com) deriva anche dalla fornitura del servizio “chiavi in mano” o “global service”. Basta un terreno disponibile e in poche settimane è possibile installare un parcheggio mobile multipiano in carpenteria metallica, dotato dei più avanzati sistemi di automazione e sicurezza. Park Global Service è attiva in Italia (Rovigo, Teramo, Firenze, Lucca, Asciano e La Spezia) ma anche all’estero, in Svizzera (Locarno) e a Malta, dove è stato molto apprezzato il mix di innovazione e creatività in un mercato fino a ieri fermo sulle grande realizzazioni. La capacità di mantenere un buon posto sul mercato ha inoltre consentito ad Italia Impianti di consolidare la fiducia delle banche, che supportano l’impresa con finanziamenti chirografari, in una stagione in cui questi restano una chimera per la maggior parte delle imprese. Grazie a tale innovativo modello di business, la società, ha trasformato la crisi in opportunità.