Ethereum: cos’è, come funziona e come acquistare

Ethereum: cos’è, come funziona e come acquistare
- Scritto da: Federica - Capire la finanza - Finanza

Si sente sempre più spesso parlare di Ethereum, dicendo che è una criptovaluta che vuole sfidare i Bitcoin, ma cos’è? Definizione, come funziona, cosa sono gli smart contract e come acquistare Ether (ETH)

Si sente sempre più spesso parlare di Ethereum, la criptovaluta che recentemente sta facendo concorrenza al bitcoin e che sta suscitando sempre più interesse tra gli addetti ai lavori del mondo della finanza.

La crescita del valore di mercato dell’Ethereum, che ha superato i 16 miliardi di dollari, ha messo questa valuta virtuale sotto la lente di ingrandimento e le previsioni più recenti dicono addirittura che la criptovaluta potrebbe superare il bitcoin (il cui valore di mercato è di 36 miliardi di dollari).

Tutto ciò non fa che alimentare le domande sull’Ethereum, costringendo i meno addentrati al settore a chiedersi cos’è, come funziona e come acquistare la criptovaluta che è diventata uno dei maggiori competitor del bitcoin.

Cos’è Ethereum?

L’Ethereum, dunque, sta suscitando grande interesse tra investitori ed utilizzatori: creata da un programmatore russo di nome Vitalik Buterin, genio della matematica che ha abbandonato gli studi universitari per dedicarsi alla sua realizzazione, esso ha una doppia natura.

L’Ethereum, infatti, non è soltanto una valuta virtuale, ma anche una piattaforma del web 3.0 utilizzata per gestire i contratti in modo intelligente, generati tramite il linguaggio di programmazione.

Proprio questa capacità di creare contratti intelligenti (i cosiddetti smart contract) la rende una realtà molto appetibile, che potrebbe anche superare i bitcoin.

Attualmente questa criptovaluta vale circa 318 dollari e 276 euro. Vediamo bene come funziona.

Ethereum: come funziona?

Proprio come il bitcon, tutte le operazioni con l’Ethereum avvengono in una piattaforma decentralizzata che non subisce il controllo di alcun istituto centrale o banca.

Sulla blockchain, infatti, le operazioni con i contratti intelligenti vengono eseguite esattamente come sono state programmate, in modo da evitare inattività, censura, frode o interferenze di terzi.

La blockchain opera che opera muovendo valore e fondi, creando mercati e registri, in maniera del tutto automatica.

Oltre alla funzione di creazione e gestione degli smart contract, l’Ethereum è anche una criptovaluta che si chiama Ether (ETH) e - come tale - permette di effettuare pagamenti, ma senza alcuna autorità centrale che eserciti un controllo.

Nonostante ciò, i meccanismi automatizzati assicurano una grande sicurezza perché una volta avviati i processi programmati, nessuno può fermarli o modificarli.

Come abbiamo detto, la peculiarità della piattaforma Ethereum è che attraverso essa è possibile stipulare dei contratti vincolanti in modo sicuro e questo perché - una volta soddisfatte alcune condizioni - essi vengono eseguiti sulla blockchain senza possibilità di interferenza dall’esterno, rendendo più semplici scambi di denaro, beni. proprietà e altri tipi di valori.

Come acquistare gli Ethereum

Abbiamo anticipato che la valuta virtuale con cui si opera all’interno della piattaforma Ethereum prende il nome di Ether (ETH) e con essa è possibile fare mining proprio come con tutte le altre criptovalute.

Il meccanismo per acquistare gli Ether non è difficile: basterà usare un exchange per acquistare la criptovaluta con gli euro, ma anche utilizzando i bitcoin.

A questo punto sarà possibile creare un proprio wallet per gli Ethereum e, dunque, cominciare ad utilizzarli per fare acquisti o investimenti.