Mercato azionario: cos’è e come funziona. Guida per investire in borsa

- Scritto da: Alessandro - Borsa italiana - Mercato azionario

Cos’è e come funziona il mercato azionario? Ecco una guida tra strategie e strumenti per chi ha deciso di investire in borsa ma non sa da dove iniziare.

Cos’è e come funziona il mercato azionario? Costantemente siamo bombardati, sia sulla stampa, che dalla televisione e anche nel tanto gettonato web, da notizie di carattere economico e finanziario. Un mondo che ha la capacità di spaventare e affascinare nello stesso tempo.

Sono migliaia ogni anno le persone che decidono di fare investimenti e quindi di avvicinarsi al mondo della finanza, con la domanda iniziale di cosa sia veramente e come funzioni nei suoi meccanismi il mercato azionario che, almeno una volta nella vita, ce lo siamo posti tutti.

Parlando di mercato azionario si potrebbe dire che il “mostro” in realtà è molto meno spaventoso di quello che può sembrare. Borsa valori, azioni o fondi di investimento sono termini di cui praticamente da sempre sentiamo parlare e che, se vogliamo iniziare ad investire in Borsa, dobbiamo cominciare a comprendere e conoscere meglio.

Cos’è e come funziona il mercato azionario? La Borsa

Per spiegare cos’è il mercato azionario, prendiamo ad esempio il caso dell’Italia.
Il mercato azionario è chiamato MTA-Mercato telematico azionario ed è una delle parti di cui è composta la Borsa di Piazza Affari. Nello specifico è il luogo, non per forza fisico, dove si effettuano le negoziazioni dei vari titoli.

Il mercato azionario telematico si divide inizialmente in mercato primario e secondario.

Nel mercato primario vengono collocate le nuove azioni, che sono le quote in cui viene ripartito il capitale societario. In questo mercato troveremo sia le azioni provenienti da un aumento di capitale o da un’offerta pubblica, che le nuove obbligazioni emesse da società e dal Ministero dell’Economia.

Nel mercato secondario finiscono tutte le azioni che sono state collocate ed è quindi molto più grande rispetto al precedente. In sostanza tutti i titoli nascono nel mercato primario per passare poi in quello secondario dopo che è stata effettuata la prima operazione che li ha riguardati.

Cos’è e come funziona il mercato azionario? Le azioni

Anche le azioni si dividono in due tipologie ovvero quelle Ordinarie e quelle di Risparmio.

Le Azioni Ordinarie di una società assegnano a chi le possiede il diritto di ricevere i profitti dei dividendi, il diritto in caso di scioglimento della società del rimborso del capitale e il diritto di opzione nel caso avvenga un aumento di capitale. Inoltre attribuiscono anche il diritto di voto nelle assemblee sia ordinarie che straordinarie.

Le Azioni di Risparmio invece sono quelle solitamente destinate ai piccoli investitori. Non vi è in questo caso diritto di voto ma solo quello patrimoniale derivante dai dividendi degli utili, che la società emittente elargisce fino alla percentuale stabilita dallo statuto del valore nominale delle azioni.

Il valore di ogni azione è determinato dall’andamento della giornata di mercato. Dalla valutazione di partenza il prezzo ufficiale alla chiusura delle contrattazioni sarà il risultato del bilancio tra il numero delle azioni di una società acquistate o vendute. Più azioni di una società vengono acquistate più il valore di queste aumenteranno e viceversa.

I motivi che possono spingere un investitore a comprare o vendere un’azione di una società sono diversi. Per prima cosa si cerca di monitorare l’andamento generale societario, il suo patrimonio e le sue prospettive di crescita. Notizie e rumors poi su cambi nel panorama dirigenziale o su operazioni come acquisti o fusioni possono incidere in maniera significativa sull’andamento di un titolo.

Tutto questo sempre considerando cosa succede nel settore in cui opera una società. Fattori sia politici, nazionale ed esteri, che sociali possono variare l’andamento dei titoli di un intero comparto. Per esempio lo scoppio di un conflitto in un paese grande esportatore di petrolio naturalmente andrà ad incidere, in positivo o in negativo, sull’andamento di tutti i titoli del settore petrolifero.

Come investire nel mercato azionario?

Una volta capito quindi cos’è e come funziona il mercato azionario abbiamo più chiaro come possiamo andare ad effettuare i nostri investimenti investimenti.

Le modalità con cui possiamo investire i nostri soldi sono sia individuali che gestite. Se decidiamo di essere un investitore individuale possiamo scegliere, in autonomia o sotto consiglio di un broker finanziario, quali azioni comprare e quali vendere. La diffusione poi di piattaforme di trading online ha reso questa operazione ancora più semplice e comoda.

Con il risparmio gestito invece ci si affida a delle società, con le quali si va a sottoscrivere delle quote di un fondo comune d’investimento. Saranno poi gli esperti della società di gestione del risparmio ad investire per conto tuo in azioni.