Rottamazione cartelle Equitalia, già 100mila richieste. Ecco fino a quando si può aderire

- Scritto da: Alessandro - Finanza

Dal 4 novembre sono state circa 100mila le adesioni alla rottamazione delle cartelle di Equitalia. Una media di 2.500 domande al giorno ma ancora c’è tempo per fare richiesta.

La rottamazione delle cartelle Equitalia funziona. A due mesi dall’avvio del condono sono tante le richieste pervenute all’agenzia, facendo sorridere anche lo Stato.

Dal 4 novembre ad oggi sono state circa 100.000 le domande presentate ad Equitalia, con una media di 2.500 richieste protocollate al giorno. Un boom di adesioni che aumenta anche la fiducia del governo nel riuscire ad incassare quei 3,4 miliardi in due anni ipotizzati.

La rottamazione delle cartelle di Equitalia, una sorta di condono facente parte della Legge di Stabilità 2017, prevede la possibilità di avere sconti sulle sanzioni e sugli interessi a patto di concordare un piano di rientro del debito dovuto.

Un’opportunità che precede l’addio definitivo di Equitalia, previsto proprio in questo 2017, con il governo che ha voluto tendere la mano verso chi tra il 2000 e il 2016 ha ricevuto una cartella esattoriale e non l’ha ancora pagata.

Rottamazione cartelle Equitalia: 100.000 domande in due mesi

Per la rottamazione delle cartelle Equitalia è stato un avvio con il turbo. Dal 4 novembre fino al 31 dicembre sono state presentate circa 100.000 domande, con la media di 2.500 richieste al giorno.

Nel dettaglio sono stati 50.000 i cittadini che si sono presentati agli sportelli Equitalia per consegnare la loro domanda. Un numero pari al 55% del totale delle adesioni finora pervenute, con il 27% delle restanti richieste inviate tramite posta elettronica certificata e il 18% con una semplice mail.

Il boom delle domande c’è stato a dicembre, quando il testo definitivo è stato pubblicato dalla Gazzetta Ufficiale ed Equitalia ha rilasciato il modello aggiornato. Un buon inizio per questo condono da cui lo Stato conta di poter incassare 3,4 miliardi nei prossimi due anni.

Rottamazione cartelle Equitalia: fin quando si può aderire?

Tante sono state le domande presentate in questi primi due mesi ma sono ancora moltissime le posizione aperte che devono essere sanate. Per poterlo fare c’è tempo fino al 31 marzo per presentare la richiesta di adesione.

Una volta ricevute tutte le domande Equitalia invierà, entro il 31 maggio, a tutti i contribuenti che hanno aderito la quantificazione della somma dovuta, insieme ai relativi bollettini per effettuare il pagamento e le data entro cui deve essere fatto.

Chi aderisce alla rottamazione delle cartelle Equitalia non dovrà pagare sanzioni o interessi, ma solo il dovuto. Per chi sceglie di saldare la somma in una sola data la scadenza è luglio 2017, mentre c’è la possibilità anche di dilazionare il pagamento in cinque rate. In questo caso la scadenza della quinta rata non potrà andare oltre settembre 2018, con il 70% del dovuto che dovrà però essere versato entro il 2017.